Vyra & Ivyra

Il Portale

un altro mondo

una volta usciti dal “fiume” ci siamo diretti di nuovo alla locanda dove Kerea ci ha accolti un po stupita. dopo esserci rifocillati alla locanda e dopo aver fatto fuggire un povero elfo (perchè Zero non ama gli elfi), le abbiamo mostrato ciò che eravamo riusciti a conquistare tra cacca e la puzza di pesce: la chiave per aprire il portale. le annunciamo infine che siamo decisi ad aprirlo per scoprire come fermare i m Mind Flayer.
Detto ciò lei si offre di accompagnarci per rivedere una persona cara.

Ci diriggiamo così tutti insieme verso Ivyra ad informare la Dama D’Argento delle nostre scoperte e delle nostre intenzioni.
Comunichiamo alla Dama che sappiamo la causa degli attacchi ad Ivyra: i mostri sono mandati dai Mind Flayer e passano da un portale che si trova nel bosco vicino la città. la nostra intenzione e di andare nell’altra dimensione attraverso il portale e indagare su cosa sta accadendo..

così la Dama ci conduce all’ Accademia di magia dove, attraverso un passaggio nell’acquario, ci porta in un luogo dove ci equipaggia per la battaglia. mentre ci troviamo nell’Accademia andiamo a parlare con Eyven, che ci da delle informazion i molto utili: dall’alta parte del portale ci sono dei gruppi di resistenza che combattono per la libertà del popolo di Vira. tra questi gruppi c’è un combattente in contatto con Eyven, lei ci rivela il suo nome e ci consiglia di cercarlo una volta arrivati dall’altra parte del portale, il suo nome è Gona.

Così ben armati di coraggio e incantesimi ci dirigiamo verso il portale. inseriamo la chiave e lo attiviamo. una volta dall’altra parte il paesaggio è completamente diverso da quello che noi, nel nostro mondo, conosciamo.. è desertico, il cielo ha un colore rossastro al quanto inquietante.. desolazione si estende a perdita d’occhio intorno a noi.. la prima creatura che incontriamo è una specie di goblin deforme che insegue un coniglio.. è con un compagno.. probabilmente a caccia, capiamo che sono delle aberrazioni e le attacchiamo uccidendole..

rimaniamo sconcertati dalla desolazione del posto, subito capiamo di trovarci in una strada trafficata e deduciamo di doverci muovere.. altri mostri potrebbero vederci e non conosciamo le forze contro cui dovremo combattere.

Con un po di buona volontà capiamo di trovarci ad est nord est di Vira. il corrispettivo punto del portale sul nostro piano. e decidiamo di trovare un luogo di riparo dove poter allestire un punto di appoggio. nella carta ci sono delle rovine più a nord, ci incamminiamo verso di esse.
per la strada ci capita di incontrare un nemico.. vediamo la terra che si muove e ci avviciniamo verso una “duna” che si rivela essere un Verme della terra gigante, lo battiamo con difficoltà e, spaventati più che mai da queste creature mai viste affrettiamo il passo..
mentre ci rechiamo alle rovine vediamo in lontananza delle bestie giganti che trainano qualcosa e dei mostriciattoli (tipo aberrazioni) che le conducono. non ci notano, andiamo avanti.

Arrivati alle rovine capiamo di essere giunti nel bel mezzo di uno scontro tra delle bestie e dei condottieri vestiti di rosso che si riveleranno appartenenti alla resistenza.
Lo scontro volge al termine e ci presentiamo ai membri della resistenza come loro alleati cercando Gona. conosciamo così dei nuovi amici : un helfling dalla parlantina interessante, Iorykos, e un’ Elfa molto agile, della quale Eryù si è preso una cotta, Reyna. Ci conducono nel sottosuolo, attraverso dei cunicoli, dove potremo riposare e al più presto vedere Gona.

Comments

konais_ragnardottir

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.