Vyra & Ivyra

la Torre Espugnata

Una volta riposati ci conduciamo verso il centro abitativo degli umani appartenente alla resistenza. ciò che vediamo è molto deprimente: ormai rimasti a combattere solo poche persone, delle quali la gran parte anziani, malnutriti e malati. Ci rendiamo conto di dover aiutare e offriamo alla causa beni di prima necessità come cibo e acqua; li rendiamo felici con poco, e da questo capiamo che devono aver patito la precarietà per molto tempo.

Kerea ci racconta che quando lei ed il suo gruppo appartenevano alla resistenza erano tempi migliori. che vi erano molti più combattenti.

Arriva Gona, seguito da due uomini. lo incontriamo e facciamo le presentazioni. Ci offriamo di aiutarli ma lui, molto schiettamente, ci dice che non hanno un piano ben preciso e che vivono alla giornata, resistendo e tentando azioni per fare piccole conquiste; e che appena in quel momento era tornato da una battaglia per conquistare una torre di guarda.. nella quale aveva perso due uomini.

Ci proponiamo di conquistare noi la torre strategica per dimostrare il nostro coraggio. quindi veniamo accompagnati all’uscita dei cuniculi e ci vengono fatte le giuste raccomandazioni da chi aveva già vissuto quell’avventura e ne conosceva i rischi. ( da continuare)

Comments

konais_ragnardottir

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.